MIUR

“ICARO 16”: La cultura della sicurezza stradale premia i ragazzi

Stamattina, presso l’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” di Roma, si è svolta la cerimonia ufficiale di premiazione del concorso abbinato alla 16^ edizione del  progetto Icaro.

La campagna, è promossa dalla Polizia di Stato in collaborazione con il MIURil MITil Dipartimento di Psicologia dell’Università La Sapienza di Romail MOIGEla Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradalela Federazione Ciclistica Italianail gruppo autostradale ASTM-SIA, l’A22 Autostrada del Brennero S.p.a,  Enel Green Power S.p.a.

Alla 16° edizione del progetto hanno partecipato complessivamente 234 istituti scolastici (124 scuole secondarie di primo grado e 110 scuole secondarie di secondo grado) dislocate su tutto il territorio nazionale per un totale di circa 10.000 studenti “formati”.

I giovani rappresentano infatti i primi destinatari della comunicazione in materia di sicurezza stradale: non soltanto perché l’incidente costituisce per loro la principale causa di morte -nel 2015, secondo i dati  Istat, gli under 20 che hanno perso la vita sulle nostre strade sono stati 242-  ma soprattutto perché i ragazzi, già protagonisti della strada come pedoni, ciclisti e conducenti di ciclomotori, sono la generazione dei futuri automobilisti ed i migliori portavoce del messaggio di legalità con il mondo degli adulti

Alla campagna di educazione stradale è stato abbinato il concorso “2 ruote in sicurezza”, considerato che spesso le due ruote costituiscono il principale mezzo di locomozione dei giovani studenti.

Ampio spazio è stato dedicato alla sicurezza stradale, con interventi tenuti dagli operatori della Polizia Stradale e rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti, che hanno coinvolto i ragazzi presenti con immagini e filmati live sui rischi che si corrono quando si adottano comportamenti scorretti alla guida.

Sono stati affrontati anche i temi legati alla sicurezza sulle due ruote  grazie all’intervento del Direttore Tecnico Squadre Nazionali Ciclistiche nonché giornalista sportivo, Davide Cassani, il Direttore Tecnico Nazionale giovanile della Federazione ciclistica italiana Daniele Fiorin e dell’atleta del Gruppo Sportivo della Polizia di Stato Fiamme Oro, Kiara Fontanesi, campionessa mondiale nella disciplina sportiva del motocross.

Gli studenti della scuola hanno inoltre partecipato ad attività dedicate alla sicurezza a bordo del Pullman Azzurro, l’aula multimediale itinerante della Polizia di Stato dedicata alla sicurezza stradale.